Nido

“Cercate prima di tutto di amare davvero e di mostrare un grande amore ai bimbi che vi sono affidati, perché nessuno ama chi non riama”. Il fondatore Sant' Antonio Maria Gianelli

Il Nido del Gianelli è denominato “Giangioco” ed è la prima casa-fuori-casa; il primo luogo dove il bambino riceve cura, regole, stimoli e sorrisi da persone che non fanno parte della sua famiglia. Ma cura, regole, stimoli e sorrisi creano un ambiente familiare nel quale si sviluppano le prime importanti relazioni con coetanei e adulti. Osservare, esplorare, muoversi, giocare: il bambino si apre alla sorprendente realtà. Amato, inizia ad amare.

Il nido in sintesi

Attività motorie

L’età della scoperta di sé e dello spazio intorno. Il movimento unisce questi due elementi e fa sviluppare il bambino. In ampi spazi all’aperto, zone verdi e campi sportivi.

Acqua

Giochi con l’acqua e piscina in estate. L’elemento primordiale che fa crescere e divertire, stupire e giocare.

Orto

Un progetto per far crescere ciò che sta intorno. Dal seme alla bellezza e preziosità dei frutti. Dalle radici alla cura di una pianta. Imparare pazientemente a “prendersi cura” per veder nascere e crescere la vita.

Musica

Nell’età in cui il bambino scopre tutti i sensi, la musica aiuta a esprimesi e a comunicare. A far partecipare il proprio corpo in armonia. Con il laboratorio dell’equipe Music Togheter i bambini sono accompagnati in questa nuova dimensione.